Nicole Fede in fuga con le migliori al Campionato italiano

Nicole Fede in fuga agli Italiani

Domenica 28 luglio 2019 si sono corsi i Campionati italiani su strada donne Juniores e donne Élite a Castellalto in Abruzzo. Per il Racconigi Cycling Team non sono arrivati piazzamenti tra le prime dieci, ma le nostre atlete sono riuscite comunque a mettersi in mostra durante la gara con un atteggiamento combattivo e grintoso.

Le Élite correvano su un percorso che misurava in totale 140 chilometri. C’era un circuito non particolarmente duro di 17 chilometri da ripetere otto volte. Poi nel finale c’era un muro, lungo appena 300 metri, ma con pendenze estreme, superiori al 20 per cento. Al via c’erano tutte le migliori cicliste italiane, vincitrici di titoli mondiali e medaglie olimpiche.

Dopo 70 chilometri, esattamente a metà gara, è andata via una fuga in cui erano presenti atlete di alto livello e in cui è riuscita a entrare anche Nicole Fede. Dopo circa dieci chilometri in avanscoperta Fede non è riuscita a tenere il ritmo delle sue compagne di azione e si è staccata, ma nonostante ciò non ha mollato. Ha continuato a pedalare in solitaria per oltre 30 chilometri, restando tra la fuga – da cui aveva un ritardo di un minuto e 50 secondi – e il gruppo – su cui aveva un vantaggio di quasi due minuti.

Non è da tutti riuscire – al primo anno da élite – a stare con le migliori atlete italiane, e quindi anche del mondo, quando queste attaccano. In più quando le energie sono venute meno, Fede ha comunque provato a difendere la propria posizione, facendosi apprezzare da tutto lo staff del Racconigi. Anche le sue compagne Sveva Bianchi e Ginevra Vezzi hanno corso con carattere e lucidità, sempre nelle prime posizioni del gruppo.

Alla fine, la nuova campionessa italiana donne Élite è diventata Marta Bastianelli, ex campionessa del mondo su strada e vincitrice quest’anno del Giro delle Fiandre. Bastianelli ha battuto Elisa Balsamo – campionessa mondiale su strada da juniores e pluricampionessa mondiale su pista – e Ilaria Sanguineti che in carriera ha vinto un bronzo agli Europei su strada.

La mattina invece hanno corso le juniores con il Racconigi che schierava al via Rachele Bonzanini, Francesca Colombo, Alessandra Grillo, Sylvie Truc e Matilde Vitillo, al rientro dal lungo ritiro con la Nazionale a Livigno per preparare i più importanti appuntamenti internazionali della stagione. Le juniores correvano sullo stesso circuito delle Élite ma percorrendolo sei volte per un totale di circa 90 chilometri.

La gara è stata caratterizzata dalla pioggia abbondante. Per tutta la prima parte di gara non ci sono praticamente stati attacchi. Negli ultimi 20 chilometri se ne sono andate in tre, che alla fine sono arrivate a giocarsi la vittoria. Ha vinto Eleonora Gasparrini, fresca vincitrice dell’Europeo su pista di inseguimento a squadre con Matilde Vitillo. Sul podio sono arrivate Noemi Eremita e Lara Crestanello della Ciclismo Insieme. Le nostre atlete sono arrivate con il gruppo principale con Matilde Vitillo che ha chiuso appena fuori dalla top ten, in undicesima posizione e Sylvie Truc in dodicesima.

Domenica 4 agosto le atlete del Racconigi Cycling Team torneranno in gara. Si correrà a Valvasone in Friuli-Venezia-Giulia. In programma c’è il Giro della provincia di Pordenone per donne Open.