La junior Elisabetta Zanotto vince il Trofeo Inalpi di Racconigi

Elisabetta Zanotto Trofeo Inalpi

Elisabetta Zanotto del Team Lady Zuliani ha vinto il Trofeo Latterie Inalpi di Racconigi per donne Junior. Zanotto ha vinto in volata su Giada Capobianchi della Capobianchi Cicli Motosport e Gaia Masetti della Breganze Wilier Team. Il Trofeo Latterie Inalpi era la prova conclusiva della Due Giorni in Rosa organizzata dal Racconigi Cycling Team.

La gara si correva su un percorso completamente pianeggiante di 11 chilometri e mezzo da ripetere otto volte. Nella prima e nell’ultima parte c’erano rettilinei lunghi e ampi , in quella centrale strade strette e tortuose che rendevano il circuito piuttosto tecnico. Nella prima parte, la corsa ha avuto uno svolgimento simile a quella riservata alle Allieve: nessun attacco importante e andatura moderata per circa 40 chilometri.

L’andatura è aumentata bruscamente a partire dal quarto giro quando sono riuscite ad avvantaggiarsi undici atlete: Nicole Fede (Racconigi Cycling Team), Giorgia Vettorello e Martina Bufalini (Zhiraf Guerciotti), Maria Pia Chiatto (Breganze Wilier Team), Camilla Barbero (Vo2 Team Pink), Emma Faoro (Team Lady Zuliani), Cristina Tonetti (Scv Bike Cadorago), Beatrice Pozzobon e Lara Crestanello (Ciclismo Insieme), Giulia Luciani (Team Gauss) e Vittoria Ruffilli (Busto Garolfo).

Da quel momento il gruppo ha iniziato a rallentare mentre le undici fuggitive hanno subito trovato un buon accordo pedalando in doppia fila con cambi regolari. Il loro vantaggio così ha iniziato ad aumentare fino a superare i due minuti. L’accordo tra le dieci di testa è venuto meno negli ultimi trenta chilometri quando Giorgia Vettorello ha salutato le sue compagne di azione e ha provato ad andarsene tutta sola. Alle sue spalle si è formata una coppia di inseguitrici con Emma Faoro e Beatrice Pozzobon e poi tutte le altre.

Negli ultimi venti chilometri la situazione in testa ha continuato a evolversi, con le fuggitive che hanno smesso di collaborare favorendo l’azione del gruppo. A dieci chilometri dall’arrivo le battistrada sono tornate insieme, ma il gruppo era a soli 38 secondi. È li che è iniziata la lenta rimonta che è terminata nell’ultimo chilometro. Tutte le fuggitive sono state riprese e il Trofeo Inalpi è terminato con uno sprint a ranghi compatti con Elisabetta Zaontto che è stata la più veloce, superando Giada Capobianchi e Gaia Masetti. Per Zanotto è la prima vittoria del 2019.

ORDINE D’ARRIVO TROFEO LATTERIE INALPI

  1. Elisabetta Zanotto (Team Lady Zuliani) 92 km in 2h27’37” alla media di 37,39 km/h
  2. Giada Capobianchi (Capobianchi Cicli Moto Sport)
  3. Gaia Masetti (Breganze Wilier Team)
  4. Lara Crestanello (Ciclismo Insieme)
  5. Matilde Morello (Scv Bike Cadorago)
  6. Aurora Mantovani (Vo2 Team Pink)
  7. Sylvie Truc (Racconigi Cycling Team)
  8. Giorgia Bonetti (Ciclismo Insieme)
  9. Emanuela Zanetti (Team Gauss)
  10. Giorgia Catarzi (Ciclismo Insieme)